Serie A, Napoli – Juventus 1-0: Ecco le nostre pagelle.

24
insigne durante un azione di gioco

Serie A, 22° giornata. Napoli – Juventus finisce 1-0 dopo una partita molto combattuta, vediamo le pagelle delle due squadre.

Nell’anticipo di ieri pomeriggio, ore 18, della 22° giornata di Serie A, il Napoli batte la Juventus per 1-0. Vediamo insieme le nostre pagelle per la partita in questione:

NAPOLI

Meret: 7. Si trova titolare all’ultimo secondo per l’infortunio di Ospina nel riscaldamento e il portiere friulano si fa trovare pronto con degli interventi decisivi.

Di Lorenzo: 6. Non sempre perfetto nelle coperture, attento soprattutto nella fase difensiva.

Rrahmani: 7,5. Il migliore in campo, perfetto in fase di copertura, non lascia campo agli attaccanti bianconeri. Procura il fallo da rigore decisivo ai fini del risultato.

Maksimovic: 7. Ottima partita del centrale, qualche sbavatura minore ma fa sentire la sua presenza in difesa.

Rui: 6,5. Buona prestazione su entrambi i lati del campo, dove spinge con intelligenza, oltre che buona intensità.

Zielinski: 6. Le partite fisiche e di sofferenza come queste non permettono di mettere in luce le sue qualità, parecchie imprecisioni in un ruolo non suo (dal 64’ Elmas: 6. Partita senza infamia e senza lode)

Bakayoko: 5,5. Il peggiore dei suoi, recupera tanti palloni in mezzo al campo ma il suo gioco lezioso gliene fa perdere quasi altrettanti.

Politano: 6. Poco servito in fase di spinta, ripiega spesso con ordine e permette alla squadra di ripartire (dal 64’ F. Ruiz: 6. Non ci mette molto del suo ma lo perdoniamo visto che è appena tornato dopo il covid).

Insigne: 6,5. Segna il rigore e si mette a disposizione della squadra in fase offensiva e difensiva (dall’87’ Lobotka: SV. Poco tempo per dare un reale apporto alla squadra).

Lozano: 6,5. Partita tirata in cui non si riesce a mettere in mostra. Mezzo voto in più per aver giocato su una gamba sola il finale di partita.

Osimhen: 5,5. Corre, fa a sportellate con i central, che però spesso e volentieri lo sovrastano (dal 75’ Petagna: 6. Entra in un momento delicato della partita e ci mette anima e cuore spostandosi in fascia dopo l’infortunio di Lozano).

JUVENTUS

Szczesny: 6. Molto poco impegnato, spiazzato dal rigore di Insigne.

Cuadrado: 5,5. Buona prova in fase di spinta, costretto a fermare Lozano con le cattive (dal 45’A. Sandro: 6. Spinge ma non crea grandi pericoli per la retroguardia azzurra).

De Ligt: 6,5. Buona la sua prova difensiva, riesce puntualmente a fermare Osimhen.

Chiellini: 4,5. Peggiore in campo, alcune imprecisioni in fase di impostazioni regalano delle buone occasioni per gli avversari. Causa il rigore con una manata in faccia a Rrahmani.

Danilo: 6. Spinge anche lui molto ma in maniera inconcludente, nel primo tempo fa buona guardia sulla sinistra.

Bernardeschi: 5. Non riesce a essere il peggiore in campo solo perché il fallo da rigore lo causa Chiellini, per il resto partita impalpabile dell’ex Fiorentina (dal 63’ Mckennie: 6. Se non ci fosse la Champions ci chiederemmo ancora perché non è partito titolare).

Bentancur: 5,5. Ci mette voglia ma si perde spesso in un bicchiere d’acqua (dal 72’ Kulusevski: 5,5. Poco ispirato, spreca molti dei palloni toccati).

Rabiot: 6. Fa sentire il peso di kg e cm soprattutto in fase difensiva.

Chiesa: 6,5. Il migliore dei suoi, è una spina nel fianco costante per il Napoli, non trova la via del gol grazie a un super intervento di Meret.

Morata e Ronaldo: 5. Voto comune per i due attaccanti della Juventus, creano più di un’azione pericolosa ma non riescono a finalizzare la mole di gioco.