Salerno nel cinema. In città il nuovo film di Miniero con Cristina Capotondi

82
cristina capotondi a salerno per il nuovo film di luca miniero

Bagno di folla per Cristina Capotondi e gli altri attori del prossimo film di Luca Miniero, in uscita a Natale, e girato in questi giorni tra Salerno e la Costiera Amalfitana.

Anche il cinema, dopo il porto e il turismo. La città di Salerno è stata oggetto in questi anni di una crescita incredibile, e da un po’ di tempo l’industria cinematografica ne sta valorizzando le bellezze. Proprio tra Salerno e provincia sono andati in scena in questi giorni i ciak del nuovo film di Luca Miniero, regista di Benvenuti al Sud.

Un po’ di relax dopo le riprese

È arrivata in pompa magna, d’altronde, la truppa diretta da Miniero, tra l’entusiasmo di cittadini e turisti che hanno fatto la coda per farsi immortalare con i protagonisti della pellicola. La “regina” indiscussa è Cristiana Capotondi, acclamatissima dai suoi fans, prima sul set e poi durante le giornate di relax che l’attrice si è concessa in costiera.

La Capotondi ha infatti passato il sabato a Vietri sul Mare, girovagando tra la folla per ammirare le bellezze del comune della Costiera e in particolar modo soffermandosi ad ammirare le ceramiche vietresi. Lunga la sosta all’interno della storica attività Ceramiche Solimene, dove è stata condotta in una vera e propria visita guidata all’interno della piccola azienda artigianale.

Incontri istituzionali: arriva De Luca

Venerdì, però, il cast e la direzione del film erano stati protagonisti anche di incontri “istituzionali”. Sul set del film, nel centro storico di Salerno, si era recato infatti il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

vincenzo de luca presidente della regione campania a salerno per il film di luca miniero

Il presidente ha salutato attori e regista davanti al celebre palazzo Genovese, fermandosi poi qualche minuto con la stampa: «La Campania punta sul cinema, sul talento dei registi, sugli attori e le maestranze locali», ha dichiarato De Luca. «Anche così, anche con la nostra legge regionale sul cinema, e con gli investimenti sulla cultura, si crea lavoro per i giovani. Al regista, a tutti i protagonisti, alle comparse e a quanti stanno lavorando a questo film, diciamo “Benvenuti in Campania“».

Una piccola star: Ludovica, detta Lulù

Non resta a questo punto che aspettare l’inverno, per vedere sul grande schermo i risultati di questo lavoro. Il film sarà nelle sale a Natale, ma non sono tantissime le notizie trapelate “in anteprima”, a cominciare dal titolo, che potrebbe essere “Attenti al gorilla”. Una di queste è la presenza della piccola Ludovica, nove anni, tra i protagonisti della pellicola.

Nelle scorse settimane la sua storia aveva fatto il giro del web: presentatasi per caso al provino, ha subito fatto breccia nel cuore del regista e dei suoi collaboratori e da allora è cominciata la sua favola. Ludovica però non si monta la testa e continua a portare avanti i suoi piani: «Da grande voglio fare il medico, anzi la ginecologa», racconta ai giornalisti.

Non resta che farle l’in bocca al lupo, aspettando di vedere come se la sarà cavata, intanto, in questa sua prima sfida.