Di Maio e la replica all’allarme della Bce: “Bisogna tifare Italia”

57
di maio e salvini contro autostrade per italia

Circa l’allarme della Bce tuona il vicepremier Di Maio, il clima non deve essere avvelenato

L’allarme della Bce dato l’altro ieri sui danni a famiglie, banche ed imprese fanno presto nascere la replica del vicepremier Luigi Di Maio nel corso della prima puntata della trasmissione del venerdì sera di Rai2 “Nemo-Nessuno escluso”.

L’intervento di Di Maio

“Draghi avvelena il clima – afferma Di Maio ed aggiunge- Draghi può dire quello che vuole e non sono nessuno per censurare quello che dice – ma aggiunge – secondo me siamo in un momento in cui bisogna tifare Italia e mi meraviglio che un italiano si metta in questo modo ad avvelenare il clima ulteriormente”.

Rispetto per quel che stiamo facendo

“È singolare – sottolinea il vicepremier – che in questo momento vedo da alcuni ministri di altri Paesi, come quelli tedeschi, molto più rispetto per quello che stiamo facendo che dal capo della Bce”. In conclusione Di Mario sostiene: “Stiamo facendo una manovra di bilancio che dà alla parte più debole.

Stiamo provando a fare qualcosa mai fatta prima, togliamo a banche e assicurazioni per dare ai cittadini, che non hanno avuto mai nulla”.