Come recuperare SMS cancellati ? Scopriamolo insieme

81

Ricordi, numeri di telefono, indirizzi o informazioni importanti. A volte cancellare per sbaglio un sms dal nostro cellulare può apparire come una piccola tragedia quotidiana. È bene sapere, però, che quando accade c’è rimedio, come (quasi) per tutto.

Il metodo per recuperare i messaggi cambia a seconda del sistema operativo del mio telefono cellulare. Cominciamo la nostra analisi partendo dai dispositivi Android.

La cosa più prudente da fare è quella di prevenire la cancellazione definitiva dei messaggi dallo smartphone attraverso delle copie di backup.

Una app fondamentale per aiutarci si chiama SMS Backup&Restore: è gratuita, utilizzabile per Android e permette di creare delle copie di archivio di SMS ripristinabili poi in modo molto facile all’occorrenza.

Basta collegarsi dal proprio dispositivo alla pagina di Google Play Store dedicata al SMS Backup&Restore, cliccare sul pulsante Installa e quindi su Accetto. L’app sarà a quel punto installata e sarà utilizzabile a partire dall’home screen del cellulare.

L’icona infatti comparirà nel menu Android, e una volta sbrigate le “formalità” di rito (Iniziamo > Concedi) per dare l’ok all’app riguardo i permessi necessari per funzionare, potrò procedere alle operazioni.

Bisogna quindi cliccare Imposta un backup e scegliere cosa mi interessa salvare, se soltanto gli SMS o anche la cronologia delle chiamate. Ancora, posso scegliere dove salvare il mio backup: Google Drive, Dropbox, lo stesso telefono cellulare, oppure una scheda SD esterna.

La vera comodità è che una volta fatto il primo backup, potrò impostare i successivi con una cadenza periodica a mia scelta (settimanale, giornaliera o addirittura oraria). A quel punto non resterà che premere sul pulsante Avvia backup.

Quando in futuro avrò necessità di ripristinare gli sms cancellati, sarà facilissimo. Avvierò la app e selezionerò la voce Ripristina dal menu. Potrò scegliere il file da ripristinare indicando la destinazione in cui ho deciso di archiviare i miei SMS e premere Ripristina, poi Ok e infine Cambia (funzione che mi permetterà di impostare la app come predefinita per la gestione dei messaggi, un passaggio indispensabile per il ripristino degli SMS).

Posso, naturalmente, scegliere anche una selezione di messaggi da ripristinare, per esempio quelli inviati in un certo intervallo di tempo, o a partire da un tale giorno. In quel caso prima di cliccare su Ripristina, selezionerò Opzioni avanzate, e spunterò la voce Ripristina backup solo dal… (indicando la data desiderata a seguire).

Un altro metodo molto utile, sempre per il sistema Android, è sottoporlo a una procedura di root attraverso app come GT Recovery. Recovery è una applicazione gratuita che dà la possibilità di ripristinare SMS ma anche contatti, immagini, messaggi di WhatsApp e di Messenger cancellati per errore dal nostro cellulare.

Anche in questo caso è reperibile facilmente all’interno del Play Store e anche in questo caso potrò avviarla semplicemente (dopo averla installata) pigiando sulla icona nella mia home o nella lista delle app installate.

Quindi dovrò selezionare Recover SMS > Start new scan e infine il solito Concedi, per le autorizzazioni di rito.

A quel punto vedrò comparire i messaggi sulla schermata. La prima cosa da fare è Pause scan, così da poter selezionare i messaggi che voglio ripristinare. A quel punto dovrò pigiare su Recover selected SMS e poi su Cambia (due volte, per poter impostare GTR come app predefinita per la gestione dei messaggi, passaggio anche in questo caso indispensabile per la riuscita dell’operazione). I messaggi a quel punto saranno archiviati nella app Messaggi di Android.

iReparo

Può capitare naturalmente che la cancellazione avvenga per errore senza che io abbia precedentemente impostato un backup o sottoposto al root il mio smartphone. L’unica soluzione a quel punto è provare con un software di recupero dati.

Il migliore è probabilmente iReparo for Android, un software a pagamento (49,95 dollari) ma scaricabile in una versione di prova gratuita che dà la possibilità di visualizzare il testo di tutti gli SMS potenzialmente ripristinabili, così come quelli di WhatsApp, e anche immagini, video e dati.

Il programma è utilizzabile in una versione Windows e in un’altra appositamente per macOs.

ireparo per recuperare gli sms dal cellulare

Utilizzarlo è facile. Dovrò innanzitutto scaricarlo dal sito ufficiale e come prima cosa selezionare la versione compatibile con il mio sistema operativo. Per quanto riguarda la versione per Windows, dopo aver aperto il pacchetto di installazione (JIHO_iReparo_AR_Trial8.exe) e cliccato Si > Ok, dovrò spuntare il solito I accept per fornire i permessi; ancora, Next per quattro volte e infine Install > Finish.

Se utilizzo un Mac, dopo aver aperto il pacchetto pkg dovrò premere per due volte su Continua e infine su Installa. A quel punto mi verrà richiesta la password del mio account di utente su macOs e potrò finalmente concludere l’installazione.

A questo punto devo collegare il mio cellulare al computer. Dovrò attivare il debug Usb su Android attraverso Impostazioni > Opzioni sviluppatore sullo smartphone, selezionando poi la voce riguardante il debug. Dovrò quindi premere il pulsante Contact, SMS, Call log e confermare l’opzione Debug Usb.

A quel punto, il cellulare e il computer saranno in contatto, e potrò procedere premendo Start per mettermi alla ricerca dei messaggi cancellati. Dopo aver effettuato la scansione, dovrò selezionare la voce Messages dalla barra laterale e visualizzare così gli SMS. La versione completa e a pagamento del programma mi permette anche di esportarli cliccando su Recover.

Recuperare SMS cancellati da iPhone

Passiamo ora alle operazioni necessarie per recuperare sms cancellati dagli iPhone. Il modo più semplice è quello di utilizzare i backup di iTunes (sul computer) o quelli di iCloud (su internet).

Come sempre, se parliamo di iTunes, è tutto molto facile e intuitivo. La prima cosa da fare è collegare il mio iPhone al pc o al mac attraverso il cavetto predisposto. Dopo aver avviato il software dovrò pigiare sul pulsante con l’icona dell’iPhone in alto a sinistra, quindi su Riepilogo e ancora su Ripristino backup (in baso, nella sezione Backup). Dopo aver indicato il tipo di backup che preferisco tra quelli proposti posso procedere con le operazioni e riportare il mio cellulare (con tutti i dati e le applicazioni) esattamente nelle condizioni in cui si trovava prima dell’“incidente”.

Se preferisco utilizzare iCloud, invece, dovrò utilizzare il seguente percorso: Impostazioni > Generali > Ripristina e poi selezionare la voce Inizializza contenuto e impostazioni.

iExplorer

Esiste anche un altro programma molto utile per questo tipo di operazione, che permette di recuperare i messaggi senza ripristinare il sistema. Si chiama iExplorer, si può usare indifferentemente per Windows e per macOs e permette (come suggerisce il nome) di esplorare la memoria dei dispositivi iOS e i backup di iTunes senza dover necessariamente ripristinare il sistema. È vero, non è gratuito (costa 39,40 euro) ma mi permette di usufruire di alcune funzioni (per esempio la ricerca di SMS nel backup di iTunes gratuitamente).

iexplorer per recupero sms cancellati

Una volta collegato sul sito ufficiale del programma posso facilmente scaricare la versione che preferisco a seconda del mio sistema operativo. Dopo aver completato l’installazione e avviato il programma potrò utilizzare la versione di prova cliccando su Continue with demo / in demo mode. Poi dovrò selezionare Browse iTunes Backup e indicare il backup da cui recuperare gli SMS. Dovrò cliccare quindi sulla voce Messages e gli SMS compariranno in ordine cronologico. Anche in questo caso esportarli è possibile solo con la versione a pagamento (Export all conversations).

Dr.Fone Wondershare per Android e Ios

Anche Dr.Fon è un programma disponibile sia per Windows che per macOS e anche lui dà la possibilità di recuperare file eliminati, magari erroneamente, dal mio dispositivo, oppure dagli stessi backup di iTunes e iCloud. Il costo varia tra i 100 e i 140 euro a seconda delle funzionalità di cui necessito, ma anche in questo caso posso sfruttare una versione di prova gratuita. Il programma si scarica dal sito ufficiale, tramite la funzione Download.

Se ili mio sistema operativo è Windows, dopo aver aperto il pacchetto di installazione (drfone-for-ios_fullxx.exe) e aver accettato le condizioni del contratto di licenza, potrò procedere cliccando su Avanti (per tre volte) e poi su Fine. Se il mio sistema è invece un Mac, aprirò il pacchetto dmg del programma e trascinerò l’icona in Applicazioni.

Dopo aver avviato il programma, comparirà la funzione Recupero. Dopo aver selezionato Messaggi&Allegati, cliccherò su Avvia Scan.

Una volta comparsi i messaggi sullo schermo (operazione che richiede un po’ di tempo) potrò visualizzarli e selezionare quelli da recuperare.

Anche in questo caso, esportarli sul pc è una operazione possibile solo con la versione a pagamento.

Spero che questa guida su come recuperare  sms cancellati sia stata di vostro gradimento e ricordiamo a tutti i lettori di fare una copia di backup dei propri dati.