Morto Sean Connery: il primo agente 007 si è spento a 90 anni

36

Insieme a Sean Connery si spegne anche il mito di James Bond, nome in codice 007, l’agente segreto britannico protagonista dei romanzi di Ian Fleming.

Sean Connery si è spento oggi all’età di 90 anni, presso la sua residenza di Nassau, nelle isole Bahamas. E’ stato un attore e produttore cinematografico scozzese vincitore di un Premio Oscar, tre Golden Globe e due Premi BAFTA.

Ha raggiunto la celebrità grazie al personaggio di James Bond del quale è stato il primo interprete cinematografico; la sua incarnazione dell’Agente 007 nell’omonima saga è riconosciuta dalla quasi unanimità della critica e del pubblico come la migliore in assoluto, diventando il simbolo del personaggio nato dalla penna di Ian Fleming. In questo periodo ha lavorato anche con registi del calibro di Alfred Hitchcock e Sidney Lumet.

In seguito ha preso parte a film d’avventura tra cui Caccia a Ottobre Rosso, Highlander – L’ultimo immortale e Il nome della rosa con il quale vince il BAFTA al miglior attore protagonista e interpretato personaggi più complessi in pellicole drammatiche come in Scoprendo Forrester.

È noto anche per l’interpretazione dell’incorruttibile poliziotto irlandese Jimmy Malone in The Untouchables – Gli intoccabili con il quale ha vinto l’Oscar al miglior attore non protagonista e un Golden Globe per il miglior attore non protagonista. Un film straordinario con le musiche del grande maestro Ennio Morricone.

Connery da giovane svolse vari mestieri, tra cui il bagnino, il muratore, il lavapiatti, il verniciatore di bare, la guardia del corpo e infine il modello. Grazie al fisico slanciato e atletico, all’alta statura e allo sguardo ammaliante, il giovane Sean partecipò inoltre al concorso di Mister Universo, in rappresentanza della Scozia, classificandosi al terzo posto. Fu il trampolino di lancio per il suo definitivo ingresso nel mondo dello spettacolo, e iniziò con piccole parti in produzioni televisive e in pellicole cinematografiche.

sean connery sul set del film james bond

Ma il grande successo arriva con James Bond.

La decisiva svolta professionale giunse per Connery nel 1962, quando fu scelto da Albert Broccoli e Harry Saltzman per interpretare James Bond, nome in codice 007, l’agente segreto britannico protagonista dei romanzi di Ian Fleming, ruolo che ricoprì in sette pellicole.

Si era ritirato dalle scene nel 2003, dopo aver interpretato Allan Quatermain in La leggenda degli uomini straordinari.