Oggi gli azzurri a Castelvolturo per preparare il match con la Fiorentina

153
napoli juventus insigne in azione

Dopo il successo di Torino contro la Juventus, il Napoli riprenderà oggi gli allenamenti a Castelvolturno. Gli azzurri preparano il match contro la Fiorentina di domenica al Franchi per il posticipo della 35esima giornata di Serie A (ore 18).

Il Napoli è concentrato ed è salito in classifica grazie alla vittoria contro la Juve all’Allianz Arena. Kalidou Koulibaly ha segnato il gol della vittoria a Torino riaccendendo le speranze dei tifosi napoletani che sognano lo scudetto.

E’ stata una partita perfetta sia per il buon calcio, per l’arbitraggio ma soprattutto per la tifoseria partenopea. Il Napoli ha sempre arretrato i bianconeri e ci ha creduto fino alla fine. Poi è arrivato il colpo di grazia, quello di Koulibaly al 90’.

Il colpo di testa di Kalidou è un colpo secco e diretto che Buffon non riesce a parare. Questo gol meraviglioso potrebbe essere stato decisivo per lo scudetto. Erano 9 anni che il Napoli non vinceva a Torino.

Gli azzurri hanno giocato un campionato strepitoso con numeri da record. In diecimila hanno atteso e festeggiato i calciatori all’aeroporto di Capodichino.

“E’ il gol più importante della mia vita”. Kalidou Koulibaly esprime tutta la sua emozione per la rete che ha deciso il big match contro la Juve. “E’ qualcosa di meraviglioso, segnare un gol decisivo in questa gara così importante mi dà una gioia straordinaria”. “Abbiamo preparato bene la partia e l’abbiamo giocata a testa alta.

Sapevamo che poteva essere una sfida decisiva e l’abbiamo interpretata alla grande”. “Non abbiamo mai mollato e siamo sempre rimasti incollati alla Juventus. Adesso ci vogliono ancora quattro partite da qui alla fine ma ci crediamo e vogliamo giocarci lo scudetto finno alla fine con la Juve”

dries mertens calcio napoli

“E’ stata una gioia enorme en uno splendido regalo che meritavano i nostri tifosi”. Maurizio Sarri commenta così il successo del Napoli contro la Juventus.”Il Napoli è il simbolo di un intero popolo che ci segue sempre e ovunque. Oggi questa vittoria è una soddisfazione enorme per noi e per loro”.

“Abbiamo vinto in uno degli stadi più importanti d’Europa contro una squadra che ha vinto 6 scudetti e che comunque potrebbe vincere anche il settimo”. “La Juventus è ancora al primo posto. Noi cercheremo di dare sempre il 101 per 100, ma davanti ci sono loro ed hanno una media di vittorie impressionanti.

Quindi per quanto possiamo fare noi, dipende ancora da loro”.”Oltretutto domenica giocheremo a Firenze dova nella mia gestione il Napoli non ha mai vinto.

Quindi sarà una partita tosta come tradizione e stiamo già pensando a come prepararla”. “Per noi questa sarà una settimana molto difficile da preparare, dovrò urlare un po’ più del solito perchè voglio che ci sia equilibrio e concentrazione.

Dobbiamo vivere giorni nella normalità nel Centro di Castevolturno, come sempre, ed isolarci da qualsiasi euforia. Sappiamo quanto sia difficile adesso mantenere la calma soprattutto dopo la bellissima vittoria contro la Juve. Ma questo deve essere il mio compito”.