“Eruzione”: Campi Flegrei nel caos, l’annuncio allarma la città

Sulla situazione attuale dei Campi Flegrei bisogna registrare un nuovo importante annuncio da parte di un esperto.

La zona dei Campi Flegrei sta vivendo dei giorni molto difficili.  Lunedì scorso, infatti, ci sono state delle scosse molto forti, tra cui quella delle 20.10 è stata rilevata con una magnitudo di 4,4, ovvero la più forte mai registrata in quella zona dalla bellezza di 40 anni. Dopo queste scosse, ovviamente, la paura ha dominato in lungo ed in largo. In tanti, infatti, hanno trascorso la nottata tra lunedì e martedì o in strada, o da qualche soluzione di emergenza. 

Parole esperto sulla situazione che riguarda i Campi Flegrei
Bisogna registrare un nuovo annuncio su per quanto riguarda la situazione dei Campi Flegrei (Ansa Foto) napolinewstoday.it

A Pozzuoli, esattamente sul lungomare, è stata allestita anche una tendopoli, ma la popolazione di quel luogo continua ad avere paura. Anche perché nella mattina di mercoledì, esattamente alle ore 8.28, è stata registrata un’altra scossa di magnitudo 3.6. 

In questi giorni, ovviamente, le Istituzioni si sono messe al lavoro sia per monitorare ancora di più la situazione che provvedere sia ai piani di fuga che fornire ulteriore assistenza alla popolazione di queste zone. Nel frattempo, in attesa di ricevere ulteriori aggiornamenti, bisogna registrare un nuovo annuncio sulla situazione dei Campi Flegrei. 

Campi Flegrei, il geologo Mario Tozzi: “Eruzione? Si potrebbe verificare, ma non bisogna diffondere agitazione inutile”

A darlo, esattamente ai microfoni ufficiali di ‘Radio Deejay’, è stato il famoso geologo Mario Tozzi: “Cosa posso dire sulla situazione dei Campi Flegrei? Non sappiamo se la pressione del sottosuolo che sentiamo è la parte fluida del magma, oppure se è proprio la colonna magmatica che sta spingendo. In quel caso quello che si potrebbe verificare è un’eruzione.  Ma non bisogna diffondere panico o agitazione inutile. Gli esperti non la prevedono, e comunque non sarebbe distruttiva come quella di Pompei”.

Intervento di Tozzi
Dichiarazioni di Mario Tozzi sul caso Campi Flegrei (Ansa Foto) napolinewstoday.it

Mario Tozzi ha poi concluso il suo intervento: Il vero problema è che abbiamo dimenticato cosa sono i vulcani, non si può abitare in quei luoghi. E’ pericoloso. Ai piedi del Vesuvio, certamente, si abita da sempre, ma prima non si conoscevano i pericoli. Ci sono una ventina di bocche vulcaniche, dove abbiamo costruito, e la Solfatara e l’Oasi di Astroni sono ancora attive. Piani di evacuazione? Le persone devono comprendere che non si prendono le macchine in questi casi, visto che si crea traffico che intasa le strade in cui ci sono questi piani di evacuazione. L’idea è quella di dirigersi con una sola valigetta in un’altra città o in un’altra regione predisposta precedentemente”.

Impostazioni privacy