Pensione minima a 1.000, arriva la svolta: ecco cosa c’è da sapere

In queste ultime settimane bisogna segnalare delle grosse novità che riguardano una fonte di reddito fondamentale per milioni di italiani, ovvero la pensione minima

L’economia italiana ha avuto in queste ultime settimane un sussulto importante. La Commissione Europa, infatti, ha rivisto le stime di crescita del nostro PIL dallo 0,7% al 0.9%. 

Novità pensione minima
Ci sono degli importanti aggiornamenti sulla pensione minima (FreePik) napolinewstoday.it

Questa è sicuramente un’ottima notizia per il nostro Paese, anche se non sana ovviamente i tanti problemi economici che attanagliano tantissime persone che non riescono ad arrivare alla fine del mese.

Tantissimi italiani, nonostante lavorino o abbiano una pensione, non sono in grado di coprire tutte le spese da affrontare: dalle bollette, passando per l’affitto, alla spesa. Proprio per dare una mano a chi è pensione bisogna segnalare delle grosse novità che riguardano la cosiddetta pensione minima, ovvero un’integrazione che viene destinata ai soggetti che ricevono pensione mensili con un importo inferiore rispetto ai limiti fissati per legge. 

Alto Adige, pensione minima aumentata a 1.000: ecco tutte le ultime novità da conoscere

Andiamo a vedere quali sono le novità. La prima è essenzialmente che questo provvedimento, almeno per il  momento riguarda solo l’Alto Adige, visto che è stato approvato dal suo Consiglio provinciale. Mentre il Governo italiano, come scritto dal portale italiano ‘brocardi.it,  ha intenzione di far scattare questa norma dal 1 gennaio 2025.

Aumentata pensione minima
In Alto Adige la pensione minima è stata aumentata a 1.000 (FreePik) napolinewstoday.it

Nel frattempo, questa azione del Consiglio provinciale dell’Alto Adige, porterà l’aumento della pensione minima da 614,77 a 1000 euro al mese.

Inoltre, oltre all’aumento della pensione minima, c’è anche l’irrobustimento di altre forme di sostegno al reddito di un soggetto, come i contributi per l’affitto. Anche se quest’ultima misura ancora deve entrare in vigore. 

Ecco i requisiti a cui bisogna ‘rispondere’ per ricevere la pensione minima.

  • Ricevere un salario minimo
  • Vivere da solo
  • Avere 65 anni o più 
  • Avere un reddito non superiore a 10.000 euro l’anno
  • Non possedere altri beni di rilievo ad esclusione della casa di proprietà.
  • Richiesta una residenza stabile e continuativa a Bolzano da 12 mesi al momento della presentazione della domanda.  

Questo tipo di sostentamento di reddito, di fatto, darebbe una grossa mano a milioni di italiani che, di fatto, sostengono l’intera economia del nostro Paese. Avendo un popolo anziano, di fatto, il sistema economico italiano è retto dai risparmi dei vecchi lavoratori  che, però, non hanno più la forza di sorreggere il costo della vita, ormai diventato insostenibile per tantissimi soggetti. 

Impostazioni privacy