Novità bonus mobili, finalmente è possibile fare quel che tutti volevano: stop al limite

Novità sul bonus mobili: arriva l’ok alla detrazione anche per un elettrodomestico finora non contemplato dall’agevolazione.

Ecco il via libera alla detrazione del 50% anche per i frigoriferi acquistati su internet senza fattura.

Nuove regole per il bonus mobili - www.napolinewstoday.it
Mobili (Fonte: Pixabay)

L’Agenzia delle Entrate ha dunque chiarito in che modo il bonus mobili potrà essere sfruttato anche per comprare vari modelli di frigoriferi sugli store specializzati in e-commerce. L’importante è che nella ricevuta d’acquisto sia indicata la natura dell’elettrodomestico, cioè la classe energetica. Con una ricevuta valida l’utente che effettua l’ordine via web non perderà il bonus mobili.

Il bonus mobili ed elettrodomestici è una detrazione IRPEF. È valido per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione va calcolata su un importo massimo di 8.000 euro per l’anno 2023 e di 5.000 euro per il 2024. Importo comprensivo delle eventuali spese di trasporto e montaggio.

La notizia riguardo alla possibilità di detrarre le spese per l’acquisto del frigo sul web è stata condivisa dall’Agenzia delle Entrate in occasione dell’evento Telefisco 2023, organizzato da Il Sole 24 Ore.

Ovviamente ci sono dei vincoli. Serve innanzitutto un metodo di pagamento tracciabile. Per questo chi effettua l’acquisto deve essere anche il titolare della carta di credito. La ricevuta è necessaria anche per assicurarsi che il frigorifero rispetti i requisiti necessari per accedere al bonus. Nello specifico, l’elettrodomestico deve appartenere alla classe A+.

Bonus mobili: c’è una novità importante

Il limite all’acquisto del frigo sul web aveva fatto levare parecchie proteste, dato che molte volte l’acquisto su internet permette di risparmiare e di scegliere fra più offerte.

Il bonus vale infatti per mobili nuovi e grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga). Dunque non si capiva perché escludere le apparecchiature vendute sul web.

La detrazione del 50% sulla spesa per l’acquisto dell’arredamento e degli elettrodomestici per la casa è valida fino al 2024. Quest’anno il tetto massimo su cui applicare l’agevolazione, come spiegato, è di 8.000 euro, dall’anno prossimo sarà decurtata di 3.000 euro.

Nuove regole per il bonus mobili - www.napolinewstoday.it
Bonus mobili (Fonte: Pixabay)

È importante conservare sempre l’attestazione del pagamento e le fatture di acquisto dei beni, oppure lo scontrino con il codice fiscale dell’acquirente. O ancora, come nel caso del frigo acquistato sul web, la ricevuta con le indicazioni sulle specifiche del prodotto.

LEGGI ANCHE: Reddito di Cittadinanza 2024: a chi spetta?

Quindi chi sta ristrutturando casa o vuole farlo a breve può ancora usufruire del bonus mobili, che è stato confermato fino al 2024. L’agevolazione valida per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici prevede limiti variabili per gli importi detraibili e regole flessibili sui documenti da presentare al fisco.

Impostazioni privacy