DAZN aumenta i prezzi, social in rivolta: cifre assurde per la Serie A

Il campionato di quest’anno sta terminando, ma per quello della prossima stagione bisogna già segnalare delle grosse polemiche che riguardano DAZN.

Il campionato di Serie A di quest’anno, di fatto, è ormai arrivato ai suoi sgoccioli. Con l’anticipo di ieri sera dell’Artemio Franchi tra la Fiorentina ed il Napoli, match terminato poi con il risultato di pareggio per 2-2, è iniziato il penultimo turno di questa stagione. In giornata, invece, sono in programma Lecce-Atalanta e Torino-Milan.

Polemiche DAZN
Dazn è ancora al centro di polemiche (Ansa Foto) napolinewstoday.it

Nella giornata di domani, invece, ci sono degli importantissimi scontri salvezza come Udinese-Empoli e Sassuolo-Cagliari. Tra i verdetti che mancano ancora a questo campionato,di fatto , bisogna aggiungere quello che riguarda la lotta salvezza, visto che mancano le altre due squadre che con la Salernitana retrocederanno in Serie B. Mentre l’altro esito ancora in bilico è quello che riguarda il quinto posto, ovvero l’ultimo che, almeno per il momento, garantisce un posto all’edizione della Champions League  dell’anno prossimo. 

Una volta archiviate queste due ultime giornate di campionato, di fatto, l’attenzione di tutti si sposterà verso il prossimo Europeo ed il calciomercato. Tuttavia, in vista della prossima stagione, per tantissimi appassionati italiani dello sport più amato dal mondo bisogna segnalare delle brutte notizie che arrivano direttamente da DAZN

Campionato Serie A, DAZN aumenta il costo del proprio abbonamento: scoppia la polemica

La piattaforma streaming, di fatto, ha aumentato i rispettivi costi dell’abbonamento. Il piano Standard, infatti, costerà 359 euro all’anno (399 euro se la sottoscrizione a DAZN è stata fatta con dei terzi come Google Play ed Apple pay). La quota annuale del piano Plus, invece, andrà a costare agli utenti 599 euro all’anno. 

Critiche a DAZN
Critiche a DAZN per aver aumentato costo degli abbonamenti (Ansa Foto) napolinewstoday.it

Ma andiamo a vedere le differenze ci sono tra questi due piani. L’abbonamento standard consente a due dispositivi registrati  (collegati entrambi alla stessa rete internet della rispettiva abitazione) di guardare in contemporanea gli eventi trasmessi in diretta  o i vari contenuti on-demand che offre la piattaforma.

L’abbonamento plus, invece, dà  una possibilità in più, ovvero quella che dispositivi registrati allo stesso account vedano sì contemporaneamente lo stesso evento, ma anche da due diverse reti internet. Ricordiamo anche che DAZN dà anche la facoltà di pagare l’abbonamento in due opzioni: o in una quota unica, o in quota mensile (34,99 euro per il piano standard e 59,99 per il piano plus).

Questa notizia dell’aumento dei costi degli abbonamenti di DAZN, ovviamente, ha portato con sé tantissime critiche da parte dei fruitori, anche a causa dei vari disservizi della stessa piattaforma.  

Impostazioni privacy