Costiera Amalfitana, cosa vedere e come arrivare a Minori

52
spiaggia di minori in campania

Minori, una delle perle della Costiera Amalfitana,  è uno splendido borgo. Ecco cosa vedere e come arrivare.

Minori, è un borgo della Costiera Amalfitana in provincia di Salerno in Campania. L’intero territorio cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Anticamente tra i luoghi di soggiorno prediletti dall’aristocrazia romana imperiale la cittadina è oggi un’ambita meta turistica per le sue acque tirreniche, per i suoi paesaggi naturali, nonché per i gustosi prodotti pasticceri che attirano ogni anno numerosi turisti alla ricerca dei sapori della Costa d’Amalfi. Per questo stesso motivo è conosciuta come Città del Gusto, mentre per il suo clima mite e piacevole è denominata Eden della Costiera Amalfitana.

Storia

Nel Medioevo Minori era divisa in tre aree: quella marittima, quella agricola e, infine, quella urbana. L’area marittima si estendeva lungo il litorale e coincideva in gran parte con l’arenile che si sviluppava a meridione della cinta muraria. Era caratterizzata da una serie di strutture, come gli scaria, installati per l’attracco delle imbarcazioni. Il centro urbano era caratterizzato dalla presenza della Platea Publica, che fino alla fine dell’Età moderna ospitava sia la residenza vescovile, sia le residenze delle famiglie nobili. Nelle vicinanze della piazza sorgevano delle botteghe, tra le quali è utile menzionare quelle adibite alla vendita al minuto di olio e formaggio, nonché di varie qualità di vini.

Col trascorrere dei secoli l’assetto urbanistico della città ha subito notevoli variazioni, conserva, tuttavia, ancora l’originale aspetto di centro costiero. La parte del territorio non urbanizzata, invece, è composta da terrazzamenti, in gran parte coltivati a limoneto, che rappresentano un segno inconfondibile del territorio della penisola, e dalle aree boscate in corrispondenza delle fasce altimetriche di maggiore elevazione.

Flora e fauna

Lungo il versante montuoso, la vegetazione spontanea appare divisa in tre fasce: quella marittima dove prevalgono il carrubo e l’olivastro; quella collinare caratterizzata dal leccio; l’ultima, nelle zone più elevate, dove crescono l’ontano napoletano e il castagno, da cui si ricavano sia frutti sia pali da utilizzare nei vigneti.

Cosa vedere

1 – La Basilica di Santa Trofimena, principale luogo di culto della città.

La Basilica di Santa Trofimena

2 – Nelle vicinanze di Minori è presente un sito archeologico molto famoso, costituito dalla bellissima: , risalente al I secolo.

Se ci si trova nella bella città di Minori in Costiera Amalfitana sicuramente ci si imbatterà nella zona del lungomare, una delle zone più belle, caratterizzato da un gran numero di ristoranti e posticini dove fermarsi a mangiare piatti tipici della tradizione campana. Se siete amanti del relax e dei bagni di sole su una spiaggia dalla sabbia bianca e l’acqua turchese, Minori è sicuramente il luogo ideale.

Cucina

Tra le città della costa, Minori è la più accreditata nella tradizione culinaria, poiché vanta la conservazione del più antico piatto di pasta. Un altro tipo di pasta, la cui invenzione è attribuita a massaie o maccaronari minoresi, è il riccio. Anche le lagane sono una pasta largamente presente nella tradizione culinaria minorese.

I prodotti tipici della gastronomia locale sono a base di limone, il frutto simbolo dell’agricoltura minorese, e di agrumi: tagliolini al limone e il risotto con agrumi e gamberetti. Minori è però famosa in tutto il mondo soprattutto per i prodotti pasticceri, tra tutti le delizie al limone e la torta ricotta e pere.

Per esaltare la gastronomia minorese, ogni anno si svolge il Gusta Minori, una kermesse gastronomica che è tra le manifestazioni estive più attese della provincia di Salerno.

Come arrivare a Minori

Minori si trova al centro della Costiera Amalfitana in Campania, a pochi chilometri da Amalfi, e può essere raggiunta in egual modo sia da Salerno che da Sorrento. Il percorso consigliato è quello che da Salerno, imboccando la SS 163 presso Vietri sul Mare, percorre l’intera Costa d’Amalfi attraversando in ordine i paesi di Cetara, Erchie e Maiori. La durata del viaggio in auto, in condizioni di traffico normale, è di circa 40 minuti.

Minori, come le altre città della Costiera Amalfitana, è servita dal servizio pubblico di bus della compagnia Sita Sud.