La Salernitana non si ferma: vittoria pesante contro il Perugia

58
salernitana durante la partita con il perugia

Vittoria di fondamentale importanza – anche per l’abnegazione messa dalla squadra in campo nel tentativo di portare a casa i tre punti – quella con cui la Salernitana ha liquidato allo stadio Arechi il Perugia di Alessandro Nesta.

La partita

Dopo un primo tempo equilibrato e privo di grandissime emozioni, i padroni di casa sono passati in vantaggio al minuto undici della ripresa, con gol di Mazzarani, al termine di una azione rocambolesca.

Nemmeno cinque minuti, e la formazione umbra si porta sul pari, trasformando dagli undici metri, con Luca Vido, un calcio di rigore concesso dall’arbitro Piccinini di Forlì. Gara chiusa? Nemmeno a pensarlo. Al minuto settantasette è il granata Casasola a sigillare il risultato con un diagonale che beffa il portiere Gabriel sul suo palo.

Una vittoria importante, si diceva, ma non solo per lo spirito. Con i tre punti conquistati tra le mura amiche, infatti, i campani si portano a quota tredici punti, al terzo posto e in piena zona play-off, nell’attesa dei posticipi ancora da disputare.

“Si tratta di una vittoria importante”, ha affermato a fine partita il co-patron dei granata Marco Mezzaroma. “Il Perugia è un’ottima squadra  ma siamo riusciti a tenergli testa anche quando hanno provato a reagire alle nostre offensive.

Volevamo vincere e la formazione offensiva schierata dal mister lo testimonia. L’obiettivo è quello di rimanere nelle zone alte della classifica: personalmente penso che questa squadra abbia la forza per farlo”.

Dello stesso parere l’estremo difensore granata Micai: “Volevamo vincere a tutti i costi perché il prossimo turno affronteremo un’altra partita difficilissima. Nel gruppo c’è grande coesione e sono convinto che questo possa aiutarci a far bene”. Per quanto riguarda il tabellino, da segnalare l’espulsione di Gyomber, attaccante del Perugia, e le ottime prove dei granata Migliorini e Mazzarani.