Calciomercato Napoli le ultimissime: cosa serve per l’altro mezzo scudetto

362
calciomercato napoli le ultimissime

Il Napoli che chiude l’anno 2017 con il titolo di campione d’Inverno guarda al calciomercato di riparazione per aggiungere qualcosa ad una rosa che ha confermato di avere indubbiamente delle lacune. Maurizio Sarri ha fatto il massimo con il “materiale” a disposizione, arrivando a quota 99 punti nell’anno solare 2017.

Per rendersi meglio conto del mezzo miracolo compiuto dal tecnico toscano, basti pensare che alle spalle degli azzurri ci sia la Juventus che può vantare la solita rosa composta da giocatori stratosferici. E non è tutto, perché Sarri ha messo in fila anche la Roma, che con Di Francesco continua ad avere un rendimento altalenante nonostante un parco giocatori di tutto rispetto, e le milanesi. L’Inter sembrava poter impensierire Napoli e Juventus, ma ormai la lotta scudetto sembra essere rimasta una questione a due. Il Milan, con 230 milioni spesi in estate, è ormai fuori da ogni gioco.

Nelle ultime giornate la squadra di Sarri non sarà stata straripante come ad inizio stagione, ma continuare a vincere anche quando non si gioca benissimo rimane un indice di maturità. Fa parte di quel processo di crescita che inevitabilmente sacrifica una parte del bel gioco sull’altare della praticità. Come dice spesso il “nemico” Allegri, gli scudetti si vincono con gli 1-0 non con le goleade. Meglio, però, riuscire a mettere il risultato al sicuro prima, anche se quando manca lucidità e brillantezza è altamente complicato, come si è avuto prova nelle ultime settimane.

Calciomercato Napoli, le ultimissime: Younes

I limiti della rosa partenopea sono emersi chiaramente nelle ultime uscite: il Napoli ha ritrovato Hamsik, che dopo il record di reti è andato in gol anche a Crotone, ma deve fare i conti con un tridente offensivo “spuntato”. Insigne è tormentato dalla pubalgia, mentre Mertens e Callejon non riescono a sbloccarsi ormai da due mesi e Zielinski si è adattato seppur con fatica al ruolo di attaccante esterno.

Gli infortuni di Milik e Ghoulam pesano nell’economia di una rosa che non ha i cambi di cui può disporre una Juventus o una Roma, ragion per cui il diesse Giuntoli è al lavoro proprio in questi giorni per dirimere alcune situazioni su cui ha già posto le basi.

Arek Milik potrebbe finire in prestito al Chievo per avere una seconda parte di stagione in cui recuperare la piena attività senza l’assillo di una piazza come quella di Napoli. Al suo posto, potrebbe arrivare proprio dalla piazza clivense il bomber Inglese, che a Benevento sembra aver salutato i compagni gialloblu.

L’altro nome caldo è quello di Amin Younes, 24enne attaccante esterno dell’Ajax che il Napoli ha già prenotato esattamente come Inglese. Secondo il Corriere dello Sport, Giuntoli starebbe lavorando per anticipare lo sbarco in Campania del ragazzo già a gennaio.

I Lancieri preferirebbero tenerlo fino a fine stagione, ma il diesse azzurro sa quali corde toccare per convincere la dirigenza olandese. In difesa, invece, è tornato di moda il nome di Mimmo Criscito, 31enne figliol prodigo che pare voglia chiudere la carriera dalle sue parti.