Il Trono di Spade: Il finale spiazza tutti. Emilia Clarke: ‘Sono esterrefatta’

99
Capitano Strickland del trono di spade

Il finale de Il Trono di Spade divide i fan. Emilia Clarke esprime il suo disappunto in un’intervista a Entertainment Weekly.

In tanti non hanno gradito il finale della serie tv Il Trono di Spade arrivato all’ottava stagione. Emilia Clarke in un’intervista rilasciata Entertainment Weekly ha espresso tutto il suo disappunto sulla conclusione dell’ultimo episodio e sulla fine del suo personaggio: ‘Daenerys Targaryen’.

Ha riletto più volte il copione e ripeteva a voce alta: “Cosa!?”, “Perché succedeva all’improvviso. Ero esterrefatta. Non me lo aspettavo proprio”.

Clarke nell’intervista racconta di aver ricevuto le sceneggiature via mail mentre era in viaggio per Heathrow. Sbirciando le prime pagine già aveva capito ed era rimasta sconvolta. Arrivata a casa racconta: “Mi sono creata la situazione. Ho preso la mia tazza di tè, ho dovuto preparare fisicamente lo spazio e poi ho iniziato a leggerle”.

L’episodio di concludeva con una trama inaspettata. Come tutto il pubblico ha visto nell’ultima puntata andata in onda lunedì scorso su Sky Atlantic Il suo personaggio Daenerys deve affrontare un triste destino. Dopo la grande battaglia, Daenerys si è lanciata all’assalto di Approdo del Re, uccidendo migliaia di civili,per poi morire per mano di Jon Snow, l’uomo di cui si era innamorata, nella sala del trono della Fortezza Rossa.

Clarke continua a raccontare la sua reazione in merito al tragico finale: “Ho pianto, e sono uscita a farmi una passeggiata. Uscii di casa, presi chiavi e telefono, e tornai con le vesciche ai piedi. Stetti fuori per cinque ore. Mi chiedevo tipo ‘Come posso farlo?”.

Un finale inaspettato e tragico attendeva la povera Emilia Clarke. Il cambiamento del personaggio da lei interpretato di Daenerys, l’eroina de Il Trono di Spade più amata dai fan si trasforma in un mostro che senza pietà distrugge e uccide per poi morire lei stessa.