Cobra Kai, parlano gli ideatori: previste stagioni e forse uno spin-off

55
cobra kay la serie tv arriva su netflix

Cobra Kai è una serie televisiva statunitense, creata da Jon Hurwitz, Hayden Schlossberg e Josh Heald.

È un sequel/spin-off del film The Karate Kid – Per vincere domani. Dal 2020 la piattaforma Netflix ha acquisito i diritti della serie.

Cobra Kai è alla terza stagione ma pare che non sia l’ultima. Gli ideatori della serie tv hanno previsto altre stagioni della serie sequel di Karate Kid in onda in questo periodo su Netflix con i nuovi episodi.

cobra kay la serie tv arriva su netflix

La terza stagione di Cobra Kai è andata in onda in streaming su Netflix il primo gennaio 2021.

Cobra Kai si svolge 34 anni dopo gli eventi narrati dal primo film della serie Karate Kid e segue la vita del “cattivo” Johnny Lawrence. Da pupillo dell’upper class di All Valley, Lawrence si è trasformato in un fallito di mezza età che vive alla giornata. La strada verso la redenzione lo porterà a riaprire il famigerato dojo di karate Cobra Kai, riaccendendo in tal modo la sua rivalità con Daniel LaRusso, divenuto nel frattempo un facoltoso imprenditore di saloni automobilistici. Dal canto suo LaRusso, dismessi i panni dell’allievo, decide di insegnare il Karate a un suo giovane dipendente che, a sua insaputa, è il figlio di Johnny Lawrence, il quale ha un pessimo rapporto con il padre, prendendo idealmente il posto del defunto signor Miyagi.

La rivalità tra Lawrence e LaRusso tornerà più viva che mai…

Ma non solo. Ci sono altre novità. In un intervista pubblicata sul sito PopCulture, gli ideatori e produttori esecutivi di Cobra Kai Jon Hurwitz, Hayden Schlossberg e Josh Heald hanno anticipato il futuro della serie confermando che saranno prodotte altre stagioni e, se possibile, addirittura qualche spin-off.

COBRA KAY IL SEQUEL DI KARATE KID

“Stiamo facendo di tutto per ripartire a breve. Il Covid ha messo a dura prova i piani di tutti e non è ancora possibile stabilire quando ripartirà esattamente la produzione. Ma speriamo che già adesso, all’inizio del 2021, torneremo in produzione. Stiamo solo tenendo la testa bassa e assicurandoci che la storia abbia senso e le sceneggiature siano solide in modo che quando potremo iniziare sarà tutto pronto”, ha dichiarato Josh Heald.

Sulle anticipazioni del sequel si è espresso anche Jon Hurwitz: “Abbiamo in programma molte altre stagioni dello show. Quando abbiamo iniziato a scrivere la prima stagione, avevamo già un’idea chiara del finale, ma non abbiamo mai saputo esattamente quanto tempo ci sarebbe voluto per arrivarci. Intanto abbiamo scritto la quarta stagione, o almeno la maggior parte, ma vorremmo andare oltre.

Penso che sarà un dialogo continuo con Netflix“. “Siamo fiduciosi che saremo in grado di continuare a raccontare la storia e portarla a un finale soddisfacente”, ha aggiunto Hurwitz. È prematuro immaginare anche uno o più spin-off? Secondo Hurwitz: “La speranza è che i nostri personaggi a un certo punto si trovino in situazioni che potrebbero portare a più storie lungo il percorso”.

Quindi l’idea di continuare con le produzioni è confermata dagli sceneggiatori. Non ci resta che aspettare e goderci i prossimi avvincenti episodi.