Disturbo Bipolare: Che cos’è, terapia e sintomi comuni

542
disturbo bipolare come riconoscere i sintomi

Il Disturbo Bipolare provoca alterazioni dell’umore. Può essere ereditario e non si conoscono le cause. Vediamo i sintomi e le terapie farmacologiche.

Il Disturbo Bipolare non è semplice da diagnosticare. In genere si manifesta con sbalzi d’umore importanti e frequenti. Di seguito illustriamo gli aspetti di questa malattia.

Che cos’è il Disturbo Bipolare

Il Disturbo Bipolare o anche detto dello “spettro bipolare”, meglio definiti  in medicina “psicosi maniaco-depressiva”, consistono in sindromi di interesse psichiatrico sostanzialmente caratterizzate da un’alternanza fra le due condizioni contro-polari dell’attività psichica, il suo eccitamento (la cosiddetta mania) e al rovescio la sua inibizione, ovvero la “depressione”, unita a nevrosi o a disturbi del pensiero.

disturbo bipolare i sintomi

La diagnosi differenziale è principalmente con i disturbi di personalità, il disturbo schizoaffettivo, la depressione maggiore unipolare e cause organiche come la demenza frontotemporale (se i sintomi compaiono la prima volta dopo i 50 anni).

Si manifesta con alterazioni dell’umore, dei processi ideativi ossia del pensiero, della motricità e dell’iniziativa comportamentale, nonché in manifestazioni neurovegetative, cioè anomalie dei livelli di energia, dell’appetito, del desiderio sessuale, del ciclo-ritmo sonno-veglia.

In pratica il disturbo bipolare è una condizione psichiatrica nella quale il paziente manifesta estrema euforia ed eccitazione alternati a momenti depressivi. Questi comportamenti involontari provocano problemi sociali, lavorativo e scolastico oltre al disagio personale.

Quando si presenta il Disturbo Bipolare

In genere il disturbo bipolare si manifesta nella tarda adolescenza o nella prima età adulta, per diminuire con il passare degli anni.

Non si conoscono le cause che scatenano la malattia. Al momento alcuni studi riportano che può esserci una predisposizione ereditaria, stress quotidiano, alterazioni dei neurotrasmettitori e infine fattori psicosociali.

E’ possibile che la malattia possa presentarsi a seguito di somministrazione di alcuni farmaci come i simpaticomimetici ed alcuni antidepressivi.

Le fasi del Disturbo Bipolare

La fase più ricorrente è la mania alternata ad una grave depressione. La malattia si presenta con una fase acuta dei sintomi, seguita da una ripetizione di remissioni e recidive che possono durare poche settimane o 3-6 mesi.

Questa condizione varia da paziente a paziente.

La fase maniacale – sintomi

Nella fase maniacale il paziente manifesta persistente aumento del tono dell’umore, euforia estrema, ipersensibilità, agitazione, ridotto bisogno di dormire, maggiore loquacità rispetto alla, fuga delle idee o accelerazione del pensiero, facile distraibilità, autostima esagerata e megalomania.

disturbo bipolare come riconoscere i sintomi

I pazienti maniacali tendono al gioco d’azzardo, sport pericolosi ed attività sessuale promiscua, senza che comprendano i possibili danni.

Episodi depressivi

Gli episodi depressivi si presentano con estrema tristezza, mancanza di energia, anedonia, rallentamento psicomotorio, pessimismo e senso di colpa, risvegli precoci o ipersonnia e disturbi dell’appetito che aumenta e poi scompare all’improvviso.

disturbo bipolare alcuni sintomi depressivi

 

Il disturbo bipolare può essere causa  di suicidio che in soggetti che ne soffrono sono 15 volte superiore. Uno stile di vita non regolare aumentano i sintomi.

La diagnosi

E’ lo psichiatra che stabilisce la diagnosi studiando l’anamnesi e la valutazione dei sintomi e del comportamento del paziente.

farmaci per la cura del disturbo bipolare

Una volta accertata la malattia si procederà con la terapia farmacologica che consiste nel somministrare al paziente stabilizzatori del tono dell’umore ed antidepressivi , sotto controllo del medico. I farmaci migliorano il paziente ma i sintomi possono ripresentarsi.

Sintomi più comuni del Disturbo Bipolare

  • Aggressività
  • Allucinazioni
  • Anedonia
  • Angoscia
  • Anoressia
  • Astenia
  • Aumento dell’appetito
  • Bradicinesia
  • Calo del desiderio sessuale
  • Capogiri
  • Cardiopalmo
  • Catalessi
  • Catatonia
  • Comportamento suicidario
  • Delirio
  • Depressione
  • Difficoltà di concentrazione
  • Discinesia Tardiva
  • Disforia
  • Disturbi d’umore
  • Dolori Muscolari
  • Dromomania
  • Euforia
  • Incubi
  • Insonnia
  • Ipomania
  • Ipomimia
  • Irrequietezza
  • Isolamento sociale
  • Logorrea
  • Mal di testa
  • Nervosismo
  • Paranoia
  • Perdita di peso
  • Sbalzi d’umore
  • Somatizzazione
  • Sonnolenza

Precisiamo che alcuni dei sintomi elencati sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Disturbo bipolare.