PD: il futuro del Partito Democratico in Campania

44
partito democratico situazione attuale alle europee

Con la nomina del nuovo commissario Michele Meta e il sostegno di Annunziata, il PD si concentra sulle Europee

In Campania alle elezioni Amministrative in molti Comuni non verrà presentato il simbolo del PD ma alcuni dirigenti locali hanno preferito puntare sulle liste civiche.

In Campania alle Amministrative pochi simboli del PD

Il segretario regionale del Partito Democratico, Leo Annunziata, si dice molto rammaricato per la scelta di molti dirigenti locali del proprio partito di apparire alle prossime elezioni Amministrative con simboli civici piuttosto che con il simbolo del PD.

Il segretario, infatti, chiede a gran voce che i dirigenti locali si prendano il carico delle proprie responsabilità riguardo alle decisioni che hanno preso per le imminenti Amministrative. Emblematico, il caso di Avellino, città campana in cui il PD è nettamente spaccato su due nomi, tanto da richiedere l’intervento del segretario nazionale Nicola Zingaretti che richiama all’unità.

Sull’argomento Annunziata si dice sicuro che si arriverà ad una decisione nelle prossime ore e ad una ricomposizione delle sempre più evidenti fratture presenti nella divisione campana del partito.

I simboli civi alle competizioni elettorali

Secondo il segretario campano del PD, Annunziata, il motivo per cui alle prossime elezioni il PD apparirà soprattutto con simboli civici e non con quello del PD è determinato da numerose coalizioni civiche tra i partiti di centrosinistra.

È, questa, una scelta la cui responsabilità è da attribuire esclusivamente ai dirigenti locali, i quali, secondo Annunziata dovrebbero assumersi la responsabilità di queste scelte.

L’insediamento del nuovo Commissario

Intanto, a Napoli è stato insediato il nuovo commissario del PD, Michele Meta, che ha appena iniziato il proprio lavoro. Ed è proprio su questa figura che Annunziata ripone le proprie speranza. Di certo, emblematica dell’attuale situazione del PD è la situazione di Casoria, la città campana in cui un candidato del PD si è proposto contemporaneamente ad uno di Campania Libera.

Proprio su questa situazione promettono, infatti, di intervenire sia il nuovo commissario che ha l’autonomia politica su tutto il territorio provinciale, che Annunziata. Infatti, il segretario regionale sottolinea che nonostante la nuova nomina non si laverà le mani rispetto alla situazione davvero poco confortante che sta vivendo il PD in questo preciso momento storico in Campania.

Il futuro del PD in Campania

Con l’insediamento del nuovo commissario regionale in Campania, il PD si sta concentrando sulla campagna elettorale per le Europee. È già presente, infatti, una lista molto importante che riguarda l’intero Sud. Il Partito Democratico, infatti, si dice attualmente impegnato a chiarire tutti i punti del proprio programma ai cittadini, affinchè il piano possa essere ben compreso e dunque appoggiato.

Ma soprattutto, l’obiettivo principale è quello di chiarire le linee di differenziazione che caratterizzano il PD dall’attuale Governo in carica.

Capolista del progetto è Franco Roberti, che insieme a soggetti di alto rilievo, secondo Annunziata riusciranno ad arrivare alle persone rendendo comprensibili anche le tematiche più ostiche relative alle prossime elezioni Europee.