Parcheggiatori abusivi: a Napoli identificati e allontanati 15 uomini

123
parcheggiatore abusivo mentre indica come parcheggiare la macchina

A Napoli sono stati identificati 15 parcheggiatori abusivi, in seguito ad un’indagine effettuata dalla Polizia Locale. Per loro è stato disposto un ordine di allontanamento.

Gli agenti della Municipale hanno agito nella zona della città che si trova tra via Orsini, via Chiatamone e via Mergellina. Gli agenti verificheranno se questi uomini hanno più volte portato avanti delle azioni illecite. In questo modo potranno regolarsi su cosa chiedere in questura.

il fenomeno dei parcheggiatori abusivi dilaga a napoli

In particolare si pensa di chiedere il divieto di accesso che potrà essere di 6 mesi per coloro che non hanno precedenti penali e che potrà andare, invece, da 6 mesi a 2 anni in caso di presenza di altri reati. Nello specifico si considererà se i parcheggiatori abusivi siano stati condannati negli ultimi 5 anni per reati contro la persona o il patrimonio, in seguito ad una sentenza di appello oppure definitiva. Un’operazione capillare, quindi, che intende stroncare il fenomeno che soprattutto a Napoli ha raggiunto dimensioni significative.

Il fenomeno dei parcheggiatori abusivi a Napoli

Secondo gli ultimi dati a disposizione, sarebbero più di 400 le zone che nel capoluogo della Campania sono interessate dalla presenza dei parcheggiatori abusivi. Questi ultimi operano soprattutto nelle zone del centro storico, ma dal fenomeno sono interessati anche le periferie e tutto il territorio della provincia di Napoli.

Naturalmente non è soltanto la Campania a dover far fronte a quello che per molte amministrazioni si caratterizza come un vero e proprio problema. Il fenomeno dei parcheggiatori abusivi dilaga in quasi tutte le regioni meridionali e adesso si sta diffondendo anche nelle regioni del centro Italia, soprattutto nel Lazio.

In alcuni casi i parcheggiatori abusivi operano pure in zone in cui ci sarebbe la possibilità di parcheggiare regolarmente con la sosta a pagamento. Il Comune di Napoli negli ultimi tempi ha cercato di arginare questo problema, mettendo in mano a turisti e residenti alcuni strumenti fondamentali.

Lo scopo è quello di arrivare ad aumentare le denunce da parte dei cittadini, visto che spesso nemmeno le forze dell’ordine riescono ad ottenere risultati soddisfacenti.

La mappa dei parcheggiatori abusivi

Il Comune di Napoli ha adottato anche una misura importante, soprattutto per diffondere la consapevolezza tra i cittadini di come il fenomeno rappresenti un problema e sulle possibilità che ci sono per difendersi. È infatti stata realizzata una mappa a disposizione anche per gli utenti di Google, nella quale sono segnalate tutte le zone più a rischio.

mappa sicura dei parcheggiatori abusivi

Dalla mappa si evince come le zone con più alta presenza di parcheggiatori abusivi a Napoli siano quelle comprese tra il lungomare Caracciolo e lo stadio San Paolo o fra San Pasquale e via Santa Lucia.

È stata anche disposta una legge che vale per tutto il territorio italiano, sempre con l’obiettivo di arginare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Le norme puniscono questa attività illecita con delle sanzioni amministrative, quindi con il pagamento di una somma che può andare da 726 euro a 2.918 euro.

Inoltre gli importi delle multe vengono raddoppiati se si riscontra il coinvolgimento di minori. I parcheggiatori abusivi vengono puniti con l’arresto soltanto se vengono denunciati per estorsione.