Il ritorno del caldo: la Bolla africana avanza verso di noi

34
il meteo il ritorno del caldo

Il ritorno del caldo spaventa anche in città con i nuovi 35° regalati dalla Bolla africana

Che non esistesse più la mezza stagione era ormai risaputo, ma un cambiamento così repentino sull’Italia quasi spaventa. L’audace cambio di rotta della condizione meteo dimostra, infatti, che se ieri la prima nevicata stagionale aveva potuto dipingere di bianco le Alpi e Cortina, l’anticiclone portato dalla Bolla africana è tenacemente pronto ad annullarlo tornando a padroneggiare  indiscusso sull’intera penisola italiana.

Dal Nord Africa fino a noi

L’alta pressione scaturita e proveniente dal Nord Africa sta, infatti, procedendo senza alcun indugio verso la nostra nazione ed il sito ilMeteo.it prontamente avvisa che tra le giornate comprese tra oggi e giovedì si vivrà una nuova ed intensa connotazione climatica tipicamente estiva.

Da Sud a Nord le temperature risulteranno nuovamente e particolarmente elevate, considerato ovviamente il periodo, e la colonnina di mercurio, soprattutto giovedì, potrà puntare e raggiungere gli altissimi valori rappresentati dai 34° C anche sulle zone del Centro-Nord, sulla regione della Sardegna e sulle città di Ferrara, Mantova, Bologna ed anche Milano e Torino con rispettive punte di temperatura pari a 32° C e 31° C.

Anche nella città di Firenze si potranno sfiorare i 35° C, molto afosi soprattutto nelle ore della mattinata ed in quelle serali.

Situazione differente per il Sud

Temperature più moderate, invece, nel Sud dove, ad eccezione di alcune zone particolari, non si supereranno mai i 31°C. A tal proposito il fondatore e direttore del popolare e cliccatissimo sito web ilMeteo.it preannuncia che tale innalzamento di temperatura avrà vita breve poiché, a partire da venerdì 31, ultimo giorno del mese di agosto, un nuovo vortice ciclonico colpirà nuovamente l’Italia riportandola nel fresco del calo di tutti i valori termici e tra numerosi episodi di vivo maltempo.

L’estate sta finendo, ma non per il Centro-Sud

Al Centro-Sud, dunque, sarà tutto ben differente, infatti, la cosiddetta bolla africana inizierà ad attivarsi già da martedì coinvolgendo e travolgendo la zona, specialmente tra le giornate di venerdì e sabato con punte sopra anche i 35°C.

La situazione napoletana

A Napoli, nello specifico, la temperatura si presenterà essenzialmente “mite” con un rialzo che porterà dai 31° C ai 34°C e a nulla servirà la leggera brezza proveniente dal mare che insisterà maggiormente su tutte le coste attorno alla Sardegna e alla Sicilia.

Temperature nelle isole

Per quel che concerne le Isole Maggiori la colonnina di mercurio raggiungerà addirittura i  40°C come, per la precisione, a Decimomannu in provincia di Cagliari con a seguito i 37°C ed il 38°C delle tanto stupende quanto bollenti città di Agrigento, Catania e Siracusa.

La svolta di settembre e la fine dell’estate

Dalla giornata di domenica 15 settembre tutto, invece, cambierà.  La situazione climatica del nostro paese dovrebbe, difatti, subire un rapido e drastico cambiamento in quanto, secondo i più recenti dati, una nuova  perturbazione si scaglierà su di noi comportando nuovi temporali e rovesci, probabilmente, anche molto forti.