Whirlpool, ancora scioperi e blocchi stradali

5
sciopero a napoli dei dipendenti whirlpool

Continua l’odissea degli operai della Whirlpool che ieri hanno bloccato via Argine in segno di protesta e che intendono proseguire la lotta a oltranza.

Una nuova data al ministero

Non si danno per vinti gli operai dell’azienda napoletana, che hanno chiesto, proclamando due ore di sciopero ed effettuando un blocco stradale nella zona di via Argine, un nuovo incontro al Ministero dello sviluppo economico, per discutere il destino dello stabilimento partenopeo, ormai a un passo dalla chiusura.

Napoli non molla

«Le lavoratrici ed i lavoratori di Napoli – scrive la Rsu dell’azienda in un comunicato stampa – scendono in strada per difendere i loro diritti e per salvaguardare il futuro delle loro famiglie». L’attenzione sul caso ormai è nazionale, e intanto dalla sede del Comune di Napoli è stato esposto uno striscione con la scritta: «Whirlpool, Napoli non molla».