Prelevano i turisti dai B&b, il nuovo fenomeno dei tassisti abusivi

72
Prelevano i turisti dai B&b, il nuovo fenomeno dei tassisti abusivi

Operazioni di controllo tra le strade di Napoli, è lotta contro il dilagante fenomeno dei nuovi tassisti abusivi

I controlli avviati dalla Polizia Locale di Napoli per la risoluzione della desolante questione dell’abusivismo nel trasporto pubblico proseguono tenacemente.

Una dura ed espansa operazione di appostamenti tra le strade di Napoli contro il traporto abusivo è stata, infatti, disposta dagli Agenti del Nucleo Mobilità Turistica della U.O di Chiaia.

Ad essere coinvolte sono state principalmente le strade di via Nuova Poggioreale, via Stadera, via Don Bosco, Corso Novara, via Ponte di Casanova, Piazza Garibaldi e Via Milano, qui, infatti, nel corso dell’operazione sono stati sorpresi ben 7 tassisti abusivi con a bordo del proprio autoveicolo clienti con i quali erano state pattuite determinate cifre economiche per il loro trasporto alla Stazione Centrale di Napoli.

Un tripudio di irregolarità

La sanzione, scattata immediatamente secondo art. 87 cds pr il trasporto abusivo di linea, ha comportato, inoltre, il fermo amministritativo dell’autovettura. Ad aggravare il tutto, inoltre, anche un altro tipo di irregolarit, vale a dire, la mancanza di assicurazione.

Un tripudio di irregolarità per il quale la sanzione ha potuto raggiungere  anche 8.580 euro circa.

Utenza mobile con sorpresa finale

Gli Agenti hanno proseguito i propri controlli anche attraverso l’impiego di una segreta utenza mobile che ha potuto contattare il tassista abusivo facendolo cogliere direttamente in flagrante.

I “finti” clienti avrebbero infatti contattato i trasportatori abusivi anche mediante web, questi infatti sono soliti pubblicizzare online la propria attività; di questi alcuni avrebbero pattutito un trasporto dal valore di 30 euro per prelevare il “turista” direttamente dal bed & breakfast di via Toledo e condurlo all’areoporto ed uno per un viaggio di sola andata da Piazza Trieste e Trento a Salerno dal valore di 60 euro.

Sanzioni, fermo autovettura e ritiro carta circolazione

L’esito di tale operazione ha condotto, infatti, ad una sazione di 169 euro, al fermo dell’autovettura ed al ritiro della carta di circolazione del primo abusivo tassista secondo art 85 c.4 e ad un fermo del veicolo di addirittura due mesi per il secondo. Ed è solo l’inizio…