Stazione Centrale: Messa in sicurezza l’area e rimosso ordigno bellico

45
polizia ferroviaria durante le operazioni di ricerca

Gli agenti prontamente hanno circoscritto la zona della Stazione Centrale mettendo in sicurezza l’intera area e allertando gli agenti della sezione artificieri della Questura di Napoli.

Poco dopo le 15.00 di oggi, gli agenti della Polizia di Stato del Compartimento di Polizia Ferroviaria della Campania sono intervenuti presso i binari 1 e 2 della stazione centrale di Napoli, prospiciente corso meridionale, dove era stato trovato un ordigno bellico da parte di una ditta che si sta occupando di lavori all’interno della Stazione Centrale.

Gli agenti prontamente hanno circoscritto la zona mettendo in sicurezza l’intera area e allertando gli agenti della sezione artificieri della Questura di Napoli.

I poliziotti intervenuti, hanno accertato che si trattava di un proietto dell’artiglieria bellica, circa 30 cm, ed era possibile rimuoverlo in sicurezza.

Gli artificieri hanno proceduto alla rimozione del residuato dopo che la Polizia ferroviaria aveva notiziato la Prefettura e l’Autorità giudiziaria. L’operazione di rimozione durata circa un’ora, non ha arrecato fastidi ai tanti turisti viaggiatori presenti in stazione, ne ha interrotto e/o costituito ritardo per la circolazione dei treni.