Nella tana dei lupi, in arrivo il secondo capitolo

1399
nella tana dei lupi film al cinema

Nella tana dei lupi si entra fin dall’inizio, guardando il film di Christian Gudegast, nelle sale cinematografiche italiane da qualche settimana e che nell’ultimo weekend ha conquistato il primo posto al box office italiano con quasi un milione di euro di guadagni per le oltre trecentocinquanta copie in circolazione.

Il film è un thriller d’azione, che prende le mosse da una rapina, come tanti altri cult della storia del cinema americano. I protagonisti sono un ex militare che si è dato, appunto, al rapinare banche, e un poliziotto spigoloso e anche un po’ sgangherato.

Il duello, anche ideale, tra il rapinatore con la sua banda e il poliziotto con la sua squadra speciale, è il cardine del film, che alla tradizione del genere si rifà, anche piuttosto esplicitamente (vedi i chiari riferimenti a Heat, di Michael Mann, o ad Arma Letale, di Richard Donner).

cinema nella tana dei lupi

Come lupi in branco

Più che una guerra tra buoni e cattivi, il film è una partita tra due squadre. La prima, prepara il colpo del secolo, la rapina alla fortezza bancaria della Federal Reserve di Los Angeles; l’altra, una gang di poliziotti sopra le righe, farà di tutto per mettere le mani sui malfattori.

I criminali in questione, però, non sono dei semplici ladri, ma un gruppo di “professionisti del settore”, la maggior parte dei quali ha affinato la propria formazione tra carcere e addestramenti paramilitari.

A capitanare gli sbirri c’è però Big Nick O’ Brien, poliziotto dai modi bruschi ma con intuito ed esperienza tali da renderlo forse l’unico capace di poter sgominare la banda di Ray Merriman.

Il cast del film

A fare da mattatore, e probabilmente a tenere in piedi l’intero impianto del film, è Gerard Butler, che interpreta un personaggio gradasso ma con spiragli di umanità, come si evince dal rapporto con le sue due figlie.

Un personaggio particolarmente riuscito, ben messo in scena dall’attore scozzese, che ha dimostrato nel corso degli anni di potersi disimpegnare in ruoli molto diversi tra loro (da Quando un padre ad Attacco al potere).

Non sono forse alla sua altezza gli altri compagni di avventura, che siano da una parte o dall’altra della barricata, tra cui i due rapper ‘O Shea Jackson Junior e 50Cents, i cui nomi comunque avvicinano un certo tipo di pubblico alla pellicola.

Un sequel all’orizzonte

Lo scorso febbraio, mentre il film approdava nelle sale europee, è stata annunciata la produzione di un sequel, anche questo diretto da Gudegast e anche questo basato su un evento realmente accaduto.

Si tratta della cosiddetta “rapina del secolo”, un furto di diamanti avvenuto ad Anversa nel 2003, con un bottino di circa cento milioni di dollari.

Qualche notizia è stata fatta (volutamente) trapelare: in primo luogo si sa che la storia si svolgerà a Londra, ma anche tra Belgio, Marsiglia, la Costa Azzurra e il Montenegro.

Alcuni tra gli attori del primo film potrebbero essere confermati, ma in generale si punterà ancora una volta su nomi amati dal grande pubblico, forse addirittura su degli ex calciatori.

Di certo si ripartirà da Gerard Butler con il suo Nick O’ Brien e da ‘O Shea Jackson Jr., che proverà a rimettere insieme una banda degna di infilarsi, ancora una volta, fin dentro la tana dei lupi.